Prestiti in 24 ore a confronto: offerte e preventivi dei migliori prestiti nel 2021 velocissimi

Indice dei contenuti

Volete scoprire i migliori prestiti in 24 ore del momento?

Non avete che da comparare le offerte delle banche o società finanziarie che li erogano.

Dove e come?

Come fare a intercettare il miglior prestito immediato?

Semplice, basta navigare sul web e confrontare le proposte dei vari istituti di credito, ma prima di addentrarci nella giungla delle offerte capiamo meglio di che si parla e cosa si intende per prestito veloce, anzi velocissimo, erogabile in giornata.

Ma è proprio vero che si erogano in una sola giornata?

Premesso che chi richiede questo genere di prestiti è un soggetto che si trova nelle condizioni di dover spendere una somma di denaro  liquido nell’immediatezza, la possibilità di gestire la pratica di tali mini-finanziamenti su Internet, dalla richiesta all’erogazione velocizza l’istruttoria, al punto che si possono ottenere materialmente i soldi nel giro di poche ore dall’accettazione della domanda da parte della banca o finanziaria a cui ci si è rivolti.

Perché su Internet

Proprio il web è la piattaforma privilegiata per questo tipo di prestiti veloci, la cui richiesta può essere inoltrata in qualsiasi giorno e a qualunque ora, con la garanzia di ottenere risposta sull’esito della domanda a strettissimo giro.

Nati pochi anni fa come soluzione alternativa al classico fido bancario, i prestiti in 24 ore sono un mezzo rapido e pratico di ottenere piccole somme di denaro in giornata.

La loro caratteristica intrinseca, che fa leva sulla velocità della pratica, non ammette la concessione di grosse cifre (per quelle ci sono i finanziamenti classici o i mutui immobiliari e fondiari) ma consente di ritrovarsi in tasca nel giro di poche ore qualche migliaio di euro da spendere in totale libertà, senza giustificativi.

Non a caso questi prestiti appartengono alla categoria dei finanziamenti personali non finalizzati, che non esigono alcuna spiegazione, né impongono al richiedente di comunicare al soggetto erogante i motivi della domanda.

La stessa, peraltro, è gestibile nella massima riservatezza e trasparenza totalmente online e in tempi record per mantenere la promessa dell’erogazione nell’arco delle 24 ore.

Una volta formalizzata la richiesta, tramite l’accesso al form da compilare e sottoscrivere che le società mettono a disposizione sul proprio sito online, l’esito arriva quasi in tempo reale.

Bisogna registrarsi al portale delle finanziarie online?

Alcune finanziarie chiedono la registrazione al proprio portale.

In tal caso, le medesime forniranno username e password per l’accesso e per poter procedere alla definizione della richiesta, tramite login.

Di solito, le informazioni richieste sono le stesse (ma più generali e sintetiche) di quelle che vanno fornite per qualsiasi altro tipo di finanziamento, ossia dati personali, anagrafici, età e redditi da lavoro o entrate e garanzie alternative.

Anche in assenza di busta paga, ma sempre in presenza di qualche seppur minima garanzia reddituale e patrimoniale, è possibile richiedere un piccolo prestito immediato, supportato dalla dimostrazione di modici introiti o rendite alternative.

Importi e tempistiche

Prima di passare in rassegna una carrellata di migliori offerte in materia di prestiti in 24 ore, chiariamo meglio la natura di questi prodotti finanziari che vanno per la maggiore, dando risposte a chi necessita di liquidità immediata.

Partiamo dagli importi erogabili e dalla durata dei prestiti in oggetto.

Come dicevamo, la natura ‘speedy’ di questi mini-finanziamenti non consente di ottenere grosse cifre, ma la loro peculiarità sta proprio nella concessione di piccole somme spendibili nell’immediato per far fronte a qualsiasi esigenza di spesa quotidiana.

In genere, la soglia massima degli importi concedibili è inferiore a 3000 euro, ma ormai la maggior parte di banche e finanziarie allenta i cordoni della borsa almeno fino a 5000 euro, alcune società come Findomestic raggiungono anche il tetto dei 10.000 euro.

Per ottenere cifre superiori bisogna cambiare prodotto e orientarsi sui finanziamenti più tradizionali.

La fretta è la parola d’ordine anche nel mettere insieme e inviare via mail tutta la documentazione richiesta, pertanto anche la domanda va inoltrata senza indugio per poter rispettare le tempistiche sia dell’esito che dell’erogazione.

Per quanto riguarda i dati personali vale l’autocertificazione, mentre il prospetto reddituale dev’essere supportato dalla fornitura di buste paga per i lavoratori dipendenti o modelli unici per gli autonomi.

Attenzione, poi, al concetto di 24 ore che per alcune finanziarie si riferisce all’ultimatum per il solo esito, mentre per l’erogazione materiale della somma desiderata si potrebbero profilare tempi più lunghi.

A caccia della finanziaria giusta

Ora che ne sapete di più, potete avviare la caccia virtuale agli istituti di credito con le offerte più appetibili del momento.

Internet è la giungla ideale per intercettare al meglio la vostra preda.

Sui portali delle società creditizie specializzate in piccoli prestiti veloci campeggiano i simulatori delle migliori proposte finanziarie, finestre virtuali sulle quali poter impostare dati e numeri per il calcolo di una rata sostenibile.

Come intercettare i migliori prestiti in 24 ore?

Non ci stancheremo mai di ripetere che per chi cerca un prestito immediato la rete è la migliore ‘terra di conquista’.

Ormai le banche e finanziarie più evolute e tecnologiche si sono digitalizzate per non perdere il treno del progresso e delle nuove metodiche telematiche applicate alla vita di tutti i giorni.

Di qui la comodità di poter visualizzare le migliori offerte di prestiti veloci sul web, da dove sono gestibili ‘in toto’ a portata di mouse, senza doversi spostare dalla scrivania.

I preliminari

La prima cosa da fare per chi intende ottenere un prestito in giornata è confrontare le migliori offerte che circolano sui portali specializzati e sui principali siti di comparazione che fungono da guida alla scelta del prodotto finanziario più adatto.

Il confronto può avvenire, in certi casi, in forma anonima e senza impegno, in altri casi vengono richiesti da subito i propri dati personali e di contatto.

Quale prestito immediato conviene e a chi?

Più che alla convenienza oggettiva, intesa in senso assoluto, bisogna mirare al caso soggettivo che coincide con le proprie esigenze.

La particolarità di questi piccoli prestiti veloci è che non sono tutti uguali, ma ne esistono un’infinità per ogni genere di categoria socio-economica, quindi quello che può risultare conveniente per uno può non esserlo per un altro.

Il segreto sta nell’individuare il prestito veloce che meglio di altri calza a pennello alla propria situazione personale.

Esistono prestiti mirati in ogni ambito e per qualsiasi tipologia di richiedente: studenti, pensionati, casalinghe, lavoratori dipendenti o autonomi, esercenti, artigiani, commercianti e via dicendo.

Solo dopo si potranno valutare altre variabili, quali l’importo e la durata del piano di rimborso, oltre naturalmente ai tassi di interessi applicati ed eventuali spese accessorie.

Di qui la necessità di presentarsi preparati (e informati) all’appuntamento virtuale per accedere alla chance dei piccoli prestiti in 24 ore, uno strumento che ha risolto per molti i piccoli grandi problemi di tutti i giorni, dando una boccata di ossigeno a chi accusa gli ‘acciacchi’ della crisi e le conseguenze della pandemia che si riflettono sulla ‘leggerezza’ di tanti portafogli.

Come ‘calibrare’ la domanda

Quando si ha bisogno di soldi subito, non sempre si ha la giusta lucidità per valutare quanto è giusto chiedere per non trovarsi poi a dover affrontare problemi di solvenza in futuro.

Si vorrebbe ottenere il massimo possibile, ma fare il passo più  lungo della gamba potrebbe rivelarsi controproducente, soprattutto perché i soldi presi vanno in fumo in un attimo e poi restano le rate da pagare.

Come capire ‘a priori’ quanto è giusto chiedere, senza darsi la zappa sui piedi e ritrovarsi poi a dover pagare una rata scomoda?

E’ pur vero che trattasi, nella maggioranza dei casi, di mini-finanziamenti fino a un massimo di 5000 euro diluibili in piani di ammortamento di pochi anni che non dovrebbero gravare, più di tanto, sulle finanze del richiedente, ma è pur vero che per chi non dispone di un lavoro stabile o, peggio, è senza busta paga come capita spesso per chi richiede questa tipologia di prestiti ritrovarsi un debito tra capo e collo potrebbe rivelarsi un fardello duro da sopportare.

Meglio farsi consigliare per preventivi su misura

Se non avete le idee chiare, l’optimum è farvi consigliare dalla banca o finanziaria a cui vi siete rivolti, anche più di una in modo da confrontare i vari preventivi e scegliere quello che vi convince di più.

Non avrete che l’imbarazzo della scelta nel passare in rassegna le proposte delle migliori finanziarie online.

Un esempio per tutti

Al momento i migliori prestiti veloci (per non dire velocissimi) portano la firma delle finanziarie più quotate e conosciute, da Agos Ducato a Younited Credit.

Se vogliamo esemplificare un prestito veloce simulato di 5.000 euro, prendendo a riferimento le suddette compagnie, vedremo che il calcolo della rata si equivale in sostanza, attestandosi per entrambe su un importo mensile di poco sotto i 100 euro in 60 mesi.