Come cercare la rata più bassa di un prestito erogabile in 24 ore: i consigli per i principianti

Indice dei contenuti

prestiti online veloci sono qul prodotto creditizio che viene dedicato a tutti quelli che hanno una necessità ad ottenere un finanziamento in rapidità, così da far fronte a spese impreviste, che non possono aspettare tempi lunghi. 

Proprio per questa esigenza, ci sono tante banche e diverse finanziarie che prevedono formule e canali adatti ai prestiti veloci e, appena effettuata la richiesta di prestito online e approvata tale denaro da parte dell’istituto creditizio, esso viene erogato tra le 24 e 48 ore.

Simulazione di un Prestito Veloce Online

Per avere un’idea di quale sia la cifra che puoi richiedere, basta capire a quanto ammonterà la rata di restituzione del prestito e la stessa percentuale del Taeg.
Vediamo in questa tabella una ipotesi di richiesta di un prestito veloce di 10.000€, da restituire con 48 mesi.

FINANZIARIA TAN TAEG RATA
Cofidis 6,25% 6,55% 236,00€
Agos 5,93% 6,84% 234,50€
Sella 7,20% 7,55% 240,39€

Per ottenere dei prestiti veloci, basta anche andare su vari siti ed effettuare una simulazione di preventivo per prestiti veloci online.
Tutto viene fatto in pochissimi secondi,
basta inserire quelli che sono i dati e le informazioni che riguardano la tipologia di finanziamento che volete ottenere e riceverete l’intera panoramica delle migliori offerte date dalle migliori banche e finanziarie, ad esempio Compass, Agos e Findomestic che sono le più conosciute.

Ogni persona tra i 18 e gli 80 anni, che sia residente in Italia e con una fonte di reddito dimostrabile, può fare richiesta di un prestito online veloce.

Quale cifra posso ottenere con un prestito veloce?

L’importo che si può richiedere con un finanziamento veloce va da 50 a 70 mila euro, ma è possibile fare richiesta anche di piccole cifre immediate.

La cifra massima che si può ottenere viene stabilita dalle condizioni di finanziamento dell’istituto e dalla stessa situazione finanziaria del creditore. Importante è la capacità di rimborsare tutte le rate del prestito, così come anche la presenza di una fonte di reddito solida e fissa.

In ogni caso, si può fare richiesta anche dei prestiti veloci senza avere la busta paga.

Guide ai finanziamenti personali

Quando si parla di prestiti con rata più bassa, si può fare prima una valutazione della richiesta.
Considerate che la richiesta di prestito personale è sempre valutata direttamente dalla banca erogante.
Se la richiesta viene rifiutata, in base a quello che è il motivo di tale rifiuto, potrete scegliere tra le tante diverse altre opzioni.
Inoltre, è anche possibile estinguere il prestito andando a rimborsare il debito in anticipo, questo a seconda delle condizioni che sono previste dalla banca.
Ingine, si può calcoare la rata prima di fare la richiesta del prestito, così da capire a quanto ammontano i tassi. 

Consigli utili

Se avete deciso di fare la richiesta di un prestito personale per poter pagare un matrimonio, o qualsiasi altro evento, sappiate che potrete richiedere fino a 30.000 euro e rimborsarli fino a sette anni.

Il congilio è quello di, prima di fare richiesta del prestito, considerare quali spese vanno ricoperte.
Ad esempio, potrete anche inserire la spesa da sostenere per andare in vacanza, per la lista delle nozze e per tante altre spese varie.

Prestiti personali: principali finalità

Ma vediamo meglio quali sono questi prestiti personali che di solito sono richiesti per le spese che vengono legate all’acquisto della casa e dell’auto, ma anche per spese legate a particolari eventi:

  • Matrimonio e cerimonie: quindi tutti i vari finanziamenti personali che sono dedicati al matrimonio e alle cerimonie;
  • Viaggi e vacanze: tutti i prestiti personali veloci al fine di poter viaggiare in Europa e nel mondo senza pensieri;
  • Formazione e Università: tutti i vari finanziamenti a tassi agevolati che sono studiati per la propria formazione universitaria e post-laurea.

Iter per l’erogazione del credito è molto semplice. Nel momento in cui viene inviata la richiesta di prestito personale, la banca o l’istituto di credito che si è scelto, deve  verificare quelle che sono le nostre garanzie creditizie.

Quindi, controlleranno il reddito e la capacità di restituire la somma pattuita. Ma non solo, dopo, faranno una proposta formale con la soluzione che risulta più idonea al profilo di pagatore.
Nel momento in cui si accetta la proposta, in poco tempo si avrà la cifra richiesta.

Altra cosa positiva è la flessibilità nei pagamenti. Se per esempio non riuscite a pagare una rata, in determinate società finanziare è possibile anche rateizzare il prestito personale con più flessibilità.

Ad esempio, ci sono banche che consentono di saltare una rata, cambiare l’importo mentre il prestito è già in corso, oppure aumentare o ridurre i tempi per il rimborso.

I vantaggi dei prestiti personali non finalizzati

I vantaggi dei finanziamenti personali sono:

  • Calcolare la rata di un prestito personale solo inserendo le informazioni essenziali;
  • Confronto di preventivi di prestito con le migliori banche: tassi più bassi online;
  • Risparmio di tempo: non c’è obbligo di contattare ogni singolo Istituto.